AFTERHOURS “Hai paura del buio? ” (1995)

Published On 14 giugno, 2018 | By DrMadness | Album Consigliati, Musica

AFTERHOURS

“Hai paura del buio?”  E’ uno degli album italiani più belli di sempre.

Arrabbiato, poetico e geniale. Un album considerato dalla critica specializzata come il migliore della band, un’opera completa che fonde punk, pop-rock, dai testi originali e pungenti che deridono gli ideali borghesi.

Dopo il grandioso “Germi” del 1995 uscirà “Hai Paura del Buio?”. Nato in un periodo molto difficile poichè la fine con l’etichetta Vox PoP aveva segnato la carriera degli After rimasti senza casa discografica. e con la difficoltà a trovarne un’altra disposta ad appoggiare il progetto.

Capitanati da Manuel Agnelli frontman carismatico, dalla presenza scenica controcorrente e spesso provocatoria ma capace di interpretare la propria generazione. Agnelli raccontava nelle interviste del tempo di aver registrato tutte le diciannove tracce riempiendosi di debiti e andando avanti senza avere neppure un contratto discografico.

Un album dai ritornelli accattivanti, che mette in luce la grande versatilità della band che spazia ed omaggia vari stili, non ci sono mai brani uguali, arrangiamenti perfetti, stili musicali rielaborati e variegati e teniamo presente che rispetto ad oggi, il gruppo non aveva né fiati né violini, ma era una semplice triade.

L’album si apre  in maniera  sorprendente con 1.9.9.6. Si inizia con una bestemmia, pronta ad offenderti e a catturare l’attenzione, una ballata alterata e maligna, che deride la società italiana augurando la fine di una facciata patinata ed ipocrita.

Si prosegue con il riff travolgente di Male di miele pezzo straordinario adrenalinico e feroce; d’impatto emotivo unico è Rapace.

Bellissima semi ballad Pelle dal dilatato  feedback, mentre mix punk – hard core invade Dea.

Voglio una pelle splendida è il manifesto della superficialità, del terrore di scomparire, di essere dimenticati.

I testi sono abrasivi ed ingegnosi, chitarre elettriche dalle poderose distorsioni e le melodie accattivanti.

Lasciami leccare l’adrenalina è una mitragliata post punk che esplode in una voglia incontrollata di pogo.

Nella celebre Sui giovani di oggi ci scatarro su    viene distrutta a parole un’intera generazione “L’alternativo è il tuo papà”

Sia “Germi” che “Hai paura del buio?” Sono considerati album pietre miliari del gruppo, due vette altissime del rock “made in Italy”, e tutti i brani sono dei potenziali singoli indimenticabili.

Personalmente è stata la colonna sonora di un periodo della mia vita e non posso non amarlo, un album che ancora, mi parla di continuo

Like this Article? Share it!

About The Author

Dr. Madness la memoria storicovisiva del decennio ... chiuso nel loop spaziotemporale degli anni 80 . IL DR.MADNESS VI CONDURRÀ IN UN VIAGGIO AUDIOVISIVO E NELLA MEMORIA STORICA DEL DECENNIO CON LE RUBRICHE : -COPERTINE INDIMENTICABILI . LE COPERTINE DEI DISCHI... L'IMMAGINE DELLA MUSICA ….. RACCONTARE L'IMMAGINE IN RADIO. - MEMORIE STORICHE DEL Dr.Madness - RICORDI DI CLUB , ROCKTECHE , LUOGHI DI IMMAGINE STILI DI VITA E DI PENSIERO DEL DECENNIO ….... Dr. Madness chiuso nel loop spaziotemporale gira ad ottantallora.

Rispondi