ETICHETTE INDIPENDENTI – MOTOWN RECORDS

Published On 11 agosto, 2013 | By DrMadness | Etichette indipendenti, Musica

Era il 1959 quando a Detroit viene fondata la Tamla Records , conosciuta poi successivamente come Motown Records.

images
Etichetta discografica non propriamente legata agli anni 80 ma comunque un caposaldo per ogni ascotatore di buona musica .
Specializzata in Blues e Soul la Motown annovera tra i suoi artisti personaggi del calibro di Marvin Gaye , Jackson 5 , Stewie Wonder , Diana Ross .

dyn002_original_538_538_gif__58ecbff456e9195d3cbbeeca52a06b77
Interessante la genesi del nome “Motown” , che unisce i due termini Motor (motore) e Town (città) essendo Detroit molto importante per le sue fabbriche di auto .
L’etichetta si identifico’ talmente bene con la musica che produceva , in special modo soul ,  tanto da coniare il termine “Motown Sound” .
In italia la Motown records venne affiancata dalla Ri-Fi che ne divenne concessionaria.
Rimase etichetta indipendente fino al 1988 anno in cui fu ceduta alla MCA (Music coporation of america ) .
E’ tuttora attiva come casa discografica.

Nello stabilimento del 1959 adesso vi è il Motown museum , visitabile al sito http://www.motownmuseum.org/

 

 

motown_hitsville_usa
Esiste anche un musical che ripercorre i fasti di tale etichetta , per info e curiosità vi rimando al sito  http://www.motownthemusical.com
Oltre che alle pagine inglesi di wikipedia http://en.wikipedia.org/wiki/Motown

Il Dr. Madness vi augura Buon ascolto….

sfondo-sito

 

Like this Article? Share it!

About The Author

Dr. Madness la memoria storicovisiva del decennio ... chiuso nel loop spaziotemporale degli anni 80 . IL DR.MADNESS VI CONDURRÀ IN UN VIAGGIO AUDIOVISIVO E NELLA MEMORIA STORICA DEL DECENNIO CON LE RUBRICHE : -COPERTINE INDIMENTICABILI . LE COPERTINE DEI DISCHI... L'IMMAGINE DELLA MUSICA ….. RACCONTARE L'IMMAGINE IN RADIO. - MEMORIE STORICHE DEL Dr.Madness - RICORDI DI CLUB , ROCKTECHE , LUOGHI DI IMMAGINE STILI DI VITA E DI PENSIERO DEL DECENNIO ….... Dr. Madness chiuso nel loop spaziotemporale gira ad ottantallora.

Rispondi